Home » Perché gli scienziati non sono pericolosi. Scienza, etica e politica by Gilberto Corbellini
Perché gli scienziati non sono pericolosi. Scienza, etica e politica Gilberto Corbellini

Perché gli scienziati non sono pericolosi. Scienza, etica e politica

Gilberto Corbellini

Published February 1st 2009
ISBN : 9788830423909
Paperback
248 pages
Enter the sum

 About the Book 

Nei paesi più liberi e sviluppati, la scienza e gli scienziati sono considerali indispensabili motori dello sviluppo economico e civile. In Italia questo non accade. Anzi, ultimamente accade il contrario. Il caso Di Bella. La legge 40 sullaMoreNei paesi più liberi e sviluppati, la scienza e gli scienziati sono considerali indispensabili motori dello sviluppo economico e civile. In Italia questo non accade. Anzi, ultimamente accade il contrario. Il caso Di Bella. La legge 40 sulla fecondazione assistita. I tentativi di censura verso linsegnamento dellevoluzionismo. E, soprattutto, la straordinaria efficacia in campo squisitamente politico della Chiesa cattolica, capace di imporre allo Stato leggi sfacciatamente contrarie ai valori e ai diritti riconosciuti da almeno due secoli come universali. Perché tutto questo può succedere e succede proprio in Italia? Perché proprio nel nostro paese gli scienziati hanno smesso di essere una risorsa e sono considerati una minaccia? In questo libro dal forte impatto polemico Gilberto Corbellini rimarca lonestà e lintegrità intellettuale che fondano la pratica scientifica. Ribatte implacabilmente, punto su punto, a tutti i continui attacchi alla libertà della scienza che stanno danneggiando la nostra democrazia e le possibilità di sviluppo del nostro paese. Ma, più di ogni altra cosa, rivendica con forza e lucidità il diritto degli scienziati di lavorare in autonomia, senza ingerenze politiche o religiose.